Le carni al fuoco di Ca’ Della Brace

L’antica tradizione della carne cucinata alla griglia sposa i piatti legati al territorio preparati con ingredienti selezionati. Prenota un tavolo a Ca’ della Brace e assaggia le carni al fuoco proposte dal menù, arricchito dai gustosi piatti del giorno.

Brace di legna sempre pronta tutte le sere

La griglia di Ca’ della Brace viene preparata ogni sera con brace di legna come da tradizione sia all’interno sia nell’accogliente giardino, disponibile nei mesi estivi. Vieni a provare le carni al fuoco selezionate dagli chef e offerte nel menù unitamente alle sfiziose proposte del giorno, aggiornate in base alla stagione.

Le carni al fuoco

Il menù di Ca’ della Brace prevede diversi piatti della tradizione culinaria del territorio. Alcune specialità vengono proposte in modo continuativo come la gustosa grigliata mista classica, un vero punto di riferimento del menù. La grigliata mista, disponibile tutte le sere e solo su ordinazione nei fine settimana, viene proposta con gustose costine di maiale, salsiccia da 130 gr e un quartino di pollo condita da sfiziose patatine fritte.

Antipasti, primi e secondi piatti

Ca’ della Brace, ristorante e braceria a Olmo di Martellago Venezia, è diventato sinonimo di carne al fuoco, selezionata e cucinata secondo la tradizione culinaria veneta. Il menù di Ca’ della Brace infatti propone antipasti come il Patanegra “Maldonado” stagonato 36 mesi, la saporita pancetta di Sauris croccante in saor, filetti di manzo preparati con gorgonzola o al pepe verde su crosta di pane e diversi contorni in base alla stagione, per garantire sempre qualità e un gusto impareggiabili.

Specialità per ogni palato

Il menù di carni al fuoco di Ca’ della Brace propone tagli di carne selezionati e gustosi come le tagliate e il controfiletto di Angus argentino, da gustare al sangue e dal sapore inimitabile, condite con rosmarino, aceto balsamico o la tagliata di maialino iberico con contorno di patate al forno. Degne di nota sono le preziose costate o fiorentine di Scottona polacca. Questo particolare taglio viene reso ancora più saporito dalla specifica frollatura di almeno 25/30 giorni in cella e dal profumo che solo la cottura a legna sa dare alla carne.